Informazioni utili per viaggiare in Giordania

Documenti di identità e visto
Necessario il passaporto con validità fino a 6 mesi oltre la data del viaggio. E' richiesto un visto per ogni persona che entra in Giordania.
Dal 1 giugno 2015 è cancellato il visto d'€™ingresso di 40 dinari ( circa 60 usd) per i turisti che hanno prenotato il viaggio tramite un tour operator italiano e che pernottano con tour organizzati per almeno due notti consecutive nel Paese. Il Visto è gratuito se i clienti trasmettono al tour operator i dati del passaporto con almeno 7 giorni di anticipo sulla partenza.

Dal 26 giugno 2012 tutti i minorenni che si recheranno all'estero dovranno individualmente essere in possesso di un documento valido per l'espatrio

Per maggiori informazioni Vi preghiamo di visitare http://www.poliziadistato.it/articolo/191/

Vaccinazioni e salute
Non sono richieste vaccinazioni obbligatorie . Si consiglia comunque di avere a disposizione farmaci anti-diarroici.

Fuso Orario
Un'ora avanti rispetto all'Italia. Da aprile ad ottobre, parimenti a quanto avviene nell'area dell'Unione Europea è in vigore l'ora legale

Clima
Il clima è tendenzialmente arido, presenta estati calde e asciutte e inverni miti. Nel nord del paese si ha un clima mediterraneo, le piogge che sono di breve durata e concentrate in autunno e inverno si alternano a lunghi periodi di siccità. In inverno la temperatura
è di 8-10 gradi e d'estate oscilla tra i 28 e i 35 gradi. Amman è ubicata a 950 metri sopra il livello del mare è conosciuta per le notti secche e per le temperature miti anche in estate. La valle del Giordano ha clima quasi tropicale.

Valuta
La moneta è il dinaro che si divide in piastre ( Euro 1=JOD 1,03 c.a.). È sempre utile portare con sè monete e banconote di piccolo taglio in quanto i giordani raramente portano con sè abbastanza denaro da poter cambiare pezzi grossi. La moneta può essere cambiata nelle maggiori banche o in molti hotel. È meglio evitare il mercato nero per strada. La banca centrale giordana stabilisce il cambio giornalmente. Agli sportelli bancomat (ATM) si può prelevare denaro con le maggiori carte di credito. Solo le più grandi banche accettano traveller’s cheques. Non ci sono restrizioni relative all’importazione o all’esportazione di valuta estera.

Servizi telefonici
Per chiamare l'Italia dalla Giordania il prefisso è 0039 più il prefisso della singola città. Per chiamare dall'Italia in Giordania il prefisso
è 00962, seguito dal prefisso delle varie località. La copertura di rete per i telefoni cellulari è eccellente. Le tariffe applicate degli hotel sono invece piuttosto care. Da gran parte degli hotels è possibile collegarsi a internet.

Corrente Elettrica
220 V - 50 Hz. - Prese di corrente: spesso c'è la doppia presa simile a quella italiana , a volte la presa piatte a tre ingressi E' comunque consigliabile portare un adattatore

Acquisti
I visitatori in questo incantevole Paese hanno a disposizione una gran varietà di prodotti artigianali tipici e altre merci disponibili in tutte le località più note, ma anche nelle boutique dei principali alberghi e presso i centri visitatori. Nel Souk troverete meravigliosi negozi d'oro e d'argento dove concludere ottimi affari. Anche i negozi del mercato, specialmente quelli di spezie esotiche, erbe e aromi che valgono una visita.
I più comuni souvenir sono sono i tappeti di Madaba, intarsi in legno di olivo, oggetti in madreperla, ceramiche palestinesi, bicchieri da Hebron, e bottiglie di sabbia colorata .

Cucina
Il mangiare bene e di cuore è una delle tradizioni giordane. Assolutamente da provare alcuni piatti che includono: il piatto nazionale mansaf ( agnello con una salsa di yogurt leggermente bollita servito su di un letto di riso); musakhan (pollo con cipolle, olio di oliva, pinoli, cucinato in una pentola su una fetta di spesso pane arabo) maqluba ( carne o pesce e verdure arrostite servite con riso). Con il pasto è assolutamente da provare l`araq, un liquore di anice allungato con acqua e ghiaccio, la bevanda alcoolica locale che tradizionalmente accompagna i piatti arabi.

Noleggio vetture
È indispensabile una patente di guida internazionale, e nell’alta stagione è richiesta la prenotazione con un adeguato anticipo.

Fotografia
Prima di fotografare persone o posti è sempre meglio chiedere. È consigliabile non fare foto a edifici del governo o qualsiasi cosa che possa essere considerato non accessibile ai turisti.

Lingua
La lingua ufficiale in Giordania è l’arabo, ma anche l’inglese è parlato e può essere considerato come seconda lingua.

Religione
La religione di stato è l’Islam come indicato nella Costituzione. La maggioranza della popolazione è sunnita sono presenti altre minoranze che, come i circassi e i ceceni, alla fine del XIX sec. lasciarono la loro terra nel Caucaso. Il resto degli abitanti in Giordania è arabo cristiano e armeno, a loro è garantita dalla Costituzione la libertà di professare la propria fede, di opinione e di associazione.

Wadi Rum
La riserva di Wadi Rum è sotto controllo dell'autorità beduina che gestisce interamente i servizi dell'intero sito. L'escursione dura 3 ore ( dall'ingresso all'uscita) Durante il percorso ci sarà una visita della riserva in Jeep 4x4 della durata di circa 2 ore. Le jeep non sono tutte uguali, puo' capitare che vi venga assegnato un modello modernissimo oppure una vettura piuttosto datata. Questa scelta è solo condizionata dalla disponibilità del momento. Non è possibile scegliere in anticipo il modello da assegnare. E' fondamentale la visita della spettacolare riserva conmezzo di trasporto.

Petra
Il sito di Petra solitamente viene suddiviso in 2 parti che potremo definire come "sito basso " e "sito alto", quello del Monastero.
Il Monastero è raggiungibile a piedi seguendo una lunga serie di scalini o a dorso di mulo ( pagamento in loco). Il percorso puo' essere molto faticoso. Nel caso in cui il gruppo dovesse dividersi tra chi vorrà visitare il Monastero e chi preferirà aspettare nel "sito basso" la guida resterà con i partecipanti nel " sito basso ". Nel biglietto di ingresso al sito di Petra è inclusa una corsa in calesse per 500 mt fino all'ingresso del SIQ ( non sarà consentito entrare nel SIQ a cavallo ). La corsa in calesse è molto turistica e rifiutata dalla maggior parte dei visitatori. In caso si dovesse scegliere di effettuarla ricordiamo che è obbligatoria la mancia al beduino.

Informazioni utili per il viaggio
Convenzioni Sociali: la Giordania è socialmente tradizionalista secondo gli standard occidentali, si consiglia un abbigliamento modesto sia per uomini che per donne. Amman ha un rilassato codice di abbigliamento notturno e ai bordi delle piscine. I giordani hanno un forte senso dell’ospitalità. Accettare un invito di un beduino per un tè o un caffè è per lui un onore; declinarlo è rude e maleducato. Alle donne che viaggiano da sole è consigliabile non accettare un invito da parte di un uomo. Un invito in una casa privata non implica l'obbligo a ricambiare e rappresenta uno degli aspetti della cultura giordana.

Sicurezza
La Giordania è una terra sicura e pacifica per viaggiare. I giordani sono di grande aiuto e in generale si può camminare per la città ad ogni ora del giorno e della notte. Naturalmente è buona precauzione tenere il denaro in un posto sicuro nell’ hotel. In caso di perdite o furti può essere fatta denuncia alla polizia. In caso di smarrimento del passaporto è fondamentale contattare l’ambasciata.

Mance
Le mance in Giordania sono importantissime e quasi necessarie per la buona riuscita del tour. Consigliamo la seguente divisione:
Guida 5 USD / pax/giorno, Autista 3 USD /pax / giorno, Autisti Wadi Rum 10 USD/vettura ( non a persona ), beduino per corsa a cavallo a Petra 2 USD / pax

 

Turbanitalia

Era il lontano 1982 quando Turbanitalia ha iniziato a credere e a investire sulla destinazione Turchia, sebbene la scintilla fosse scoccata molto prima. In tutti questi anni molte cose sono cambiate, ma la passione e l'amore per questa terra sono rimasti immutati.
Via Vittor Pisani 13 - Milano
+39 0258308791
info@turbanitalia.it
P.I. 06774960154

Video Turbanitalia

video turchia
video oman